Convenzione Inps

La Cessione del Quinto per pensionati: i vantaggi della Convenzione INPS

by in CONVENZIONE INPS

Molti sono i dubbi che aleggiano intorno alla Cessione del Quinto eppure sempre più persone, soprattutto pensionati, si affidano a questa tipologia di finanziamento, per praticità e vantaggi. La Cessione del Quinto per pensionati è una particolare forma di prestito che è possibile ottenere molto facilmente. Il vantaggio primario della Cessione de Quinto per pensionati è una speciale Convenzione INPS che consente ai pensionati di richiedere ed ottenere prestiti a tassi agevolati. Cosa comporta tale convenzione e chi può beneficiarne?

Cessione del quinto per i pensionati: cos'è e chi può richiederla

La Cessione del Quinto è un prestito che viene richiesto ad una banca o ad una finanziaria, rimborsabile attraverso un addebito automatico sulla pensione. La rata del suddetto rimborso non può superare un quinto della retribuzione e viene trattenuta direttamente all’ente pensionistico. All’interno dell’importo è compresa una polizza assicurativa obbligatoria che tutela il pensionato e i suoi eredi.

I prestiti con Cessione del Quinto possono essere richiesti da tutti i pensionati INPS ed ex INPDAP, l’Istituto di previdenza dei dipendenti pubblici ora confluito nell’Inps, fatta, però, eccezione per i titolari di pensioni e assegni sociali, di invalidità civile, di assegni di sostegno al reddito; di assegni al nucleo familiare; di pensioni con contitolarità per la parte che eccede la quota spettante al richiedente il prestito e ai lavoratori prossimi alla pensione che percepiscono una prestazione finalizzata a incentivare l’esodo dal lavoro (ex art. 4, commi da 1 a 7 – ter, della Legge n. 92/2012.)

La documentazione necessaria per richiedere il finanziamento

Per ottenere il prestito con Cessione del Quinto, il pensionato deve, innanzitutto richiedere all’INPS la “Comunicazione di cedibilità della pensione”, un documento che attesti l’importo massimo della rata del prestito. Tale comunicazione deve essere richiesta personalmente dal beneficiario presso una sede INPS e poi consegnata alla banca o finanziaria con cui si stipulerà il contratto. Nel caso in cui il pensionato abbia deciso di rivolgersi ad un istituto (banca o finanziaria) convenzionato con l’INPS, la comunicazione di cedibilità verrà elaborata direttamente dall’ente che eroga il prestito attraverso un collegamento telematico con l’istituto. Grazie a questa Convenzione i tassi di interesse applicati al finanziamento risulteranno più vantaggiosi.

È dunque consigliabile per tutti i pensionati che decidano di fare richiesta di un prestito con Cessione del Quinto, rivolgersi a società che abbiano questa speciale Convenzione INPS, grazie alla quale potranno risparmiare, approfittando dei tassi vantaggiosi pensati appositamente per loro.


Ti è stato utile questo articolo? Condividilo.

Potrebbero interessarti