SIGNOR PRESTITO | Cessione del Quinto per stranieri: cos’è e come funziona?
cessione del quinto per stranieri

Cessione del Quinto per stranieri: cos’è e come funziona?

by in CESSIONE DEL QUINTO

Il nostro Paese ospita moltissimi lavoratori stranieri stabilitisi in Italia da molto tempo che hanno trovato occupazione presso enti pubblici, società private o cooperative. Secondo le recenti stime ISTAT al momento il numero dei residenti stranieri in Italia ha da poco superato i 5 milioni.

Come tutti, anche loro coltivano sogni e progetti che sperano di realizzare una volta raggiunta una maggiore serenità economica. Per supportarli esiste una soluzione di prestito che si adatta anche alla loro situazione: la Cessione del Quinto per stranieri.

Cessione del Quinto per stranieri con permesso di soggiorno e contratto di lavoro.

La Cessione del Quinto dello stipendio è riservata ai dipendenti pubblici e privati con contratto a tempo indeterminato. La provenienza da un Paese straniero quindi non impedisce al lavoratore di chiedere e ottenere un prestito con Cessione del Quinto. L’unica differenza è la provenienza da un Paese comunitario oppure un Paese extra-comunitario.

Infatti, ai cittadini extra-comunitari, oltre a un contratto di lavoro a tempo indeterminato, viene richiesto un permesso di soggiorno in corso di validità, un’anzianità di servizio presso lo stesso datore di lavoro di almeno 3 anni ed essere in Italia da almeno 5 anni.

Anche il cittadino straniero può usufruire dei vantaggi della Cessione del Quinto dello stipendio.

In questo modo anche il cittadino straniero può accedere a tutti i vantaggi che offre un prestito sicuro, con un tasso e una rata fissi che non supererà mai un quinto della retribuzione mensile.

Ricapitoliamo quindi i requisiti di cui deve essere in possesso un cittadino per poter accedere ad un prestito con la Cessione del Quinto per stranieri:

  1. Avere un contratto di lavoro a tempo indeterminato;
  2. Avere un’anzianità di servizio presso uno stesso datore di lavoro di almeno 3 anni;
  3. Essere in possesso di un regolare permesso di soggiorno;
  4. Essere in Italia da almeno 5 anni.

Inoltre, se il lavoratore necessitasse di maggiore credito, è possibile affiancare alla Cessione del Quinto per stranieri un prestito con delega.


TAGS: stranieri
Ti è stato utile questo articolo? Condividilo.

Potrebbero interessarti