cessione del quinto per pensionati

Cosa fare arrivati alla pensione?

by in PRESTITI

Pensione, questa sconosciuta. Sembra un traguardo assai lontano al giorno d’oggi, eppure ad un certo punto arriva il momento di appendere le scarpette al chiodo e godersi il meritato riposo. Tutti i lavoratori iniziano, durante la loro carriera, a sognare il momento della pensione, a fare progetti per quando non avranno più l’appuntamento quotidiano con la sveglia, la scrivania, il computer, i colleghi.

Ognuno ha i suoi sogni; c’è chi brama la pensione per avere tempo per viaggiare, chi magari vorrebbe dedicarsi alla casa, facendo qualche piccolo lavoretto qua e là, chi vorrebbe iniziare a prendersi cura di sé e magari si iscrive in palestra o chi, perché no, vorrebbe studiare, frequentare dei corsi e arricchire il proprio bagaglio culturale.

I pensionati scelgono la Cessione del Quinto

L’importante è non smettere mai di fare progetti e non pensare che sia troppo tardi per realizzare qualche sogno rimasto nel cassetto o per togliersi qualche sfizio tenuto a bada durante gli anni di lavoro.

È proprio per questo che molti pensionati scelgono di richiedere un prestito, prediligendo la formula della Cessione del Quinto, proprio per non avere a che fare con quella inutile e noiosa burocrazia che tanto ha accompagnato i loro anni precedenti.

Effettivamente, i prestiti con Cessione del Quinto sono molto comodi e vantaggiosi per un pensionato, grazie ad una speciale Convenzione Inps che consiste in un accordo con cui gli istituti bancari si impegnano a garantire dei tassi agevolati per i pensionati INPS ed INPS ex INPDAP.

Il vantaggio maggiore per un pensionato che richiede un prestito con Cessione del Quinto è il fatto che non debba più preoccuparsi di scadenze, bollettini da pagare, file interminabili agli sportelli; nulla di tutto ciò. Questo perché la restituzione del finanziamento avviene tramite una trattenuta diretta sul cedolino della pensione, operata mensilmente dall’ente pensionistico. Inoltre, con la Cessione del Quinto, al pensionato viene garantito che la rata non supererà mail un quinto della sua retribuzione mensile.

È per questo che il prestito con Cessione del Quinto risulta, spesso, la modalità più conveniente per un pensionato che ha voglia di concedersi qualche libertà in più dopo anni di rinunce o di devozione al lavoro.


Ti è stato utile questo articolo? Condividilo.

Potrebbero interessarti