Indice:

L’emergenza climatica non è più rinviabile e chiunque dovrebbe considerare l’ipotesi di attuare una riconversione energetica a favore delle fonti rinnovabili. Molte famiglie sensibili all’argomento stanno già vagliando diverse ipotesi.

Per fortuna, oggi esistono numerosi incentivi fiscali per coloro che vogliono ottimizzare i consumi energetici ed inoltre è possibile chiedere dei finanziamenti per diluire nel tempo la spesa iniziale.

Prestiti pannelli solari

Quando si pensa alla ristrutturazione edilizia non si può non riflettere sulla possibilità di rendere l’abitazione energeticamente indipendente. A fronte di una spesa iniziale dovuta all’installazione ed all’eventuale acquisto dell’impianto, vi è la possibilità di ridurre fortemente i costi in bolletta, ecco perché vale la pena considerare i vari tipi di prestito per il fotovoltaico. Tra le varie opzioni del settore, la Cessione del Quinto risulta la soluzione più conveniente.

Cessione del Quinto per la riqualificazione energetica

In effetti, proprio per le sue particolari condizioni, il finanziamento con la Cessione del Quinto risulta essere particolarmente conveniente. I vantaggi sono davvero numerosi, vediamoli brevemente.

  • Innanzitutto, si ha la libertà di accedere a condizioni di credito completamente personalizzate. Mentre, qualora si scegliesse il semplice pagamento rateizzato del fornitore, bisognerà sottostare ai termini contrattuali prestabiliti e validi per tutti i loro clienti;
  • Si ha la possibilità di godere di maggiore leggerezza e facilità di accesso al finanziamento, proprio perché è un prestito garantito dallo stipendio o dalla pensione. Non sono necessarie né ipoteche sui beni e né fideiussioni, quindi si riducono molto anche le tempistiche burocratiche;
  • È un tipo di credito non finalizzato e ciò può risultare particolarmente conveniente qualora si voglia inserire il piano di riqualificazione energetica in una più ampia ristrutturazione degli ambienti domestici.

Impianti fotovoltaici e soluzioni di mercato

Per quanto riguarda il finanziamento dell’impianto fotovoltaico, la scelta migliore risulta essere quella con la Cessione del Quinto. Stabilito ciò, si possono passare al vaglio le offerte presenti sul mercato. Bisogna distinguere tra quelle che offrono i pannelli fotovoltaici e l’installazione, altri tipi di aziende che, oltre agli impianti, offrono un servizio di immissione dell’energia eccedente nella rete nazionale.

Quest’ultima opzione può far guadagnare sin da subito perché, oltre all’azzeramento delle spese in bolletta, si avrebbe un credito verso soggetti terzi che comprano l’energia prodotta in surplus. L’ultima opzione disponibile, ed è anche quella che risulta particolarmente economica, è costruire un impianto fotovoltaico fai da te.

Fotovoltaico fai da te

Per costruire un impianto fotovoltaico Fai da te, bisogna considerare alcuni presupposti:

  • avere uno spazio sufficientemente ampio e ben illuminato dal sole;
  • aver fatto richiesta delle autorizzazioni necessarie, qualora si necessiti di maggiore potenza;
  • dotarsi dell’attrezzatura necessaria per l’assemblaggio.

Il modo più semplice per realizzare un impianto fotovoltaico fai da te consiste nell’avvalersi di kit pre-assemblati di pannelli solari. Questi kit possono far risparmiare molto tempo e consentono di andare sul sicuro, perché c’è già compatibilità di funzionamento fra i vari componenti da montare e allacciare alla rete.

Prestiti pannelli solari: a chi rivolgersi

Come detto in precedenza, la spesa iniziale per una tale iniziativa può essere esosa ma ne vale la pena in temi di risparmio futuro. Per questo motivo risulta comodo e conveniente appoggiarsi ad un finanziamento con Cessione del Quinto, avvalendosi dei numerosi vantaggi che lo caratterizzano.

Signor Prestito è un ente creditizio specializzato nella Cessione del Quinto, questo consente ai suoi consulenti di consigliarti sempre per il meglio e mostrarti tutte le opzioni possibili per raggiungere i tuoi scopi.