cessione del quinto per stranieri

Prestito per la nuova auto: meglio in concessionaria o in finanziaria?

by in PRESTITI

L’acquisto di una nuova auto spesso risulta una spesa da mettere in conto all’interno di un nucleo familiare, specialmente se la famiglia è in espansione.

Ecco che quindi ci si ritrova a valutare diversi fattori prima di procedere: valutare se acquistare un’automobile nuova o usata, decidere marca e modello ma soprattutto riflettere sulla modalità di pagamento più vantaggiosa.

Fondamentale diventa informarsi dettagliatamente su tutte le possibilità di finanziamento per l’acquisto della macchina in modo da poter scegliere quella che più si adatta alle esigenze e alle possibilità della famiglia.

Le alternative su cui orientarsi sono principalmente due: il prestito finalizzato all’acquisto dell’auto che si richiede direttamente in concessionaria, oppure un prestito per l’acquisto di un’auto da richiedere presso una finanziaria.

Il prestito per l’acquisto dell’auto in concessionaria.

Un prestito finalizzato per l’acquisto dell’auto è quel tipo di finanziamento che si stipula direttamente in concessionaria. In questo caso è il rivenditore ad avere, precedentemente, avviato accordi con una o diverse società finanziarie e a preoccuparsi di sbrigare la pratica sottoscritta dal cliente, inviando la richiesta al finanziatore.

Una volta approvato il prestito per l’acquisto dell’auto, la finanziaria versa la somma direttamente alla concessionaria, anticipando, in sostanza, la cifra corrispondente al prezzo dell’automobile che avrebbe dovuto dare il cliente.

L’acquirente, stipulato il contratto di prestito, si impegna a rimborsare attraverso delle rate, la somma “prestata”, più gli interessi e le eventuali spese aggiuntive.

A questa soluzione di prestito per l’acquisto dell’auto non possono però accedere tutti. Ad esempio, chi risulta cattivo pagatore non può accedere al prestito finalizzato; inoltre è necessario che l’acquirente abbia una situazione di reddito sostenibile e che presenti le garanzie richieste dalla banca.

Cessione del quinto per l’acquisto dell’auto.

Se si decide di preferire un prestito con Cessione del Quinto per l’acquisto dell’auto, la procedura risulterà completamente diversa e più flessibile.

Innanzitutto la cessione del quinto è un prestito non finalizzato, questo significa che non prevede giustificativi di spesa per cui il cliente, una volta ottenuta la liquidità potrà utilizzarla come ritiene più opportuno.

In questo caso, è il cliente a scegliere l’ente finanziario a cui affidarsi per ottenere il prestito per l’acquisto dell’auto, sia essa nuova o usata. Molte società offrono la possibilità di richiedere un preventivo anche online, completamente gratuito. Il cliente potrà comodamente da casa compilare un form in cui inserire pochissimi dati, tra cui la cifra richiesta e attendere la chiamata da parte dell’ente. Un consulente, in brevissimo tempo, contatterà il richiedente per verificare i suoi requisiti e proporgli un preventivo studiato sulla base delle esigenze del cliente stesso.

Un altro vantaggio del prestito con cessione del quinto per l’acquisto dell’auto è la modalità di rimborso che prevede che la rata venga addebitata direttamente sulla busta paga o sul cedolino della pensione. Tale rata non supererà mai il quinto della retribuzione mensile.

Al prestito con cessione del quinto possono accedere anche i cattivi pagatori, i protestati o pignorati. Questo finanziamento è riservato a dipendenti pubblici, statali e privati con contratto a tempo determinato o indeterminato e a pensionati INPS ed ex INPDAP.


Ti è stato utile questo articolo? Condividilo.

Potrebbero interessarti