SIGNOR PRESTITO | prestito con delega soluzione per chi ha cessione del quinto
prestito con delega per chi ha cessione del quinto

Il prestito con delega: la soluzione per chi ha una Cessione del Quinto

by in CESSIONE DEL QUINTO

Quando ci si immerge nel settore dei prestiti, si viene spesso a conoscenza di soluzioni mai considerate prima anzi, spesso sconosciute, che però, una volta scoperte, possono risultare molto utili e vantaggiose. Un esempio è il prestito con delega, conosciuto come Cessione del Doppio Quinto.

Il prestito con delega di pagamento viene spesso chiamato Cessione del Doppio Quinto perchè permette ai dipendenti di addebitare un secondo quinto sulla busta paga.

Il prestito con delega è la soluzione ideale per chi ha già una Cessione del Quinto.

Si tratta di un’eccezione alla regola della Cessione del Quinto: il DPR 180/1950 infatti prevede che, in caso di necessità, sia possibile richiedere l’addebito di un altro quinto dello stipendio, arrivando così a un totale del 40%.

È un sistema di prestito diventato molto diffuso proprio perchè permette di ottenere un maggiore credito dal proprio stipendio.

Il prestito con delega di pagamento è utile soprattutto quando si ha già in corso una Cessione del Quinto e non è conveniente o non è possibile rinnovare. Inoltre, quando si necessita di una cifra elevata, con questa modalità si può ottenere un prestito quasi doppio.

Il prestito con delega però, a differenza della normale Cessione del Quinto, non è un diritto del dipendente: è a discrezione del datore di lavoro, che può rifiutarsi di concederla.

Il prestito con delega è riservato ai dipendenti.

Infatti tutti gli enti pensionistici hanno deciso di non aderire a questo tipo di prestito e quindi di non trattenere la doppia rata sul cedolino della pensione.

Il nome di questa tipologia di prestito, prestito delega, deriva dal fatto che il lavoratore dipendente incarica, quindi delega, il proprio datore di lavoro di pagare per conto suo le rate di un prestito.

La delegazione di pagamento deriva dal Codice Civile (art.1269 CC) che recita: "se il debitore per eseguire il pagamento ha delegato un terzo, questi può obbligarsi verso il creditore".

Ed è sempre dal Codice Civile che deriva la principale differenza fra la Delega e la Cessione del Quinto: "il terzo delegato per eseguire il pagamento non è tenuto ad accettare l'incarico" quindi come abbiamo già detto, la Delega non può considerarsi un obbligo per il Datore di Lavoro.


Ti è stato utile questo articolo? Condividilo.

Potrebbero interessarti