icona home home
icona cessione cessione del quinto
icona prestiti prestiti personali
icona liquidazione liquidazione
icona lavora con noi Lavora con noi

Prestiti per Ex INPDAP - Scopriamoli Tutti

31/01/2022
Categoria: pensioni
pensioni
31/01/2022

Dal 2012 l'INPDAP, Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell'Amministrazione Pubblica, è stato soppresso ed è confluito nell'INPS. Da quel momento, tutti i dipendenti e i pensionati appartenenti al settore pubblico possono fare riferimento a quell'ente, l'INPS, anche per i servizi creditizi.

I prestiti ex INPDAP sono dei finanziamenti a condizioni agevolate destinati ai dipendenti del settore pubblico e ai pensionati. Vengono concessi tramite Cessione del Quinto e possono essere erogati dall'INPS o da istituti di credito.

Vediamo nel dettaglio quali sono e come funzionano i prestiti ex INPDAP.

Prestiti Ex INPDAP: Le Macrocategorie

Possiamo suddividere i prestiti ex INPDAP in due grandi categorie: piccoli prestiti e prestiti pluriennali.

Il piccolo prestito può essere richiesto da pensionati iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e da chi è iscritto ed è in attività di servizio alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali o alla Gestione Fondo Ipost.

Gli iscritti che risultano in attività devono presentare specifici requisiti:

  • Anzianità di iscrizione e servizio non inferiore ad un anno;
  • Contratto a tempo indeterminato o contratto a tempo determinato non inferiore a 3 anni e con retribuzione fissa mensile e continuativa per tutti i 12 mesi.

La modalità di richiesta del piccolo prestito cambia a seconda del richiedente. Infatti, i pensionati e gli iscritti in attività di servizio alla gestione Fondo Ipost possono presentare la domanda direttamente all'INPS, accedendo all'area riservata.

Per gli iscritti in attività di servizio della Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali invece, ad occuparsi della domanda è direttamente l'amministrazione di appartenenza. Successivamente l'iscritto potrà attivare la prestazione sul dell'INPS.

Per i piccoli prestiti è previsto un piano di rimborso che può essere di 12, 24, 36 o 48 rate.

Gli iscritti alla gestione ex INPDAP possono richiedere prestiti a tasso agevolato all'INPS o agli istituti convenzionati.

Il prestito pluriennale può essere richiesto dai pensionati iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e sottoposti al prelievo obbligatorio dello 0,15% e dagli iscritti in attività di servizio alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali o alla Gestione Fondo Ipost.

Gli iscritti in attività devono avere:

  • Quattro anni di anzianità di servizio;
  • Quattro anni di contribuzione alla Gestione di riferimento;
  • Contratto di lavoro a tempo indeterminato;
  • Retribuzione fissa e continuativa.

La domanda di prestito pluriennale per gli iscritti in attività viene presentata dall'amministrazione di appartenenza. Successivamente l'iscritto può procedere ad attivare la prestazione sul sito dell'Inps.

Per i pensionati e per gli iscritti in attività di servizio alla Gestione Fondo Ipost la domanda può essere presentata direttamente all'Inps.

Un prestito pluriennale può essere restituito in 5 anni con 60 rata mensili oppure in 10 anni con 120 rate. Trattandosi, come detto, di Cessione del Quinto, il rimborso avviene tramite trattenute dirette in busta paga.

Dove Richiedere I Prestiti Ex INPDAP

Come abbiamo visto in precedenza, i prestiti ex INPDAP possono essere richiesti direttamente all'INPS. Ma non è l'unica soluzione.

Ci sono infatti istituti di credito che offrono la possibilità a pensionati INPS ex INPDAP di accedere al prestito con condizioni favorevoli e procedure semplificate.

Si tratta della Cessione del Quinto per pensionati in Convenzione INPS, un finanziamento che permette al pensionato di ottenere la liquidità di cui necessita e di restituirla comodamente attraverso trattenute dirette mensili sulla pensione.

Inoltre all'interno di questa rata è già presente l'assicurazione a tutela sia dell'istituto che del pensionato.

I vantaggi riservati dagli Istituti di credito sono veramente esclusivi e inoltre il pensionato può essere seguito da un consulente personale che si occuperà di tutta la pratica, spiegando passo passo ogni passaggio della pratica al fine di rendere tutta l'operazione chiara e assolutamente trasparente.

Richiedi un preventivo

Per saperne di più
Domande frequenti sui Prestiti per Ex INPDAP

È possibile fare domanda o direttamente all'INPS oppure presso un Istituto di Credito che fornisce prestiti in Convenzione.

Esistono i piccoli prestiti e i prestiti pluriennali, possono essere richiesti direttamente all'INPS o presso un istituto di credito convenzionato. I piccoli prestiti possono essere rimborsati in massimo 48 rate mentre i prestiti pluriennali fino a 10 anni.