icona home home
icona cessione cessione del quinto
icona prestiti prestiti personali
icona liquidazione liquidazione
icona lavora con noi Lavora con noi

Prestito Rifiutato, Dopo Quanto Tempo Posso Riprovare?

17/06/2021
prestiti
prestiti
17/06/2021
coppia che guarda il tablet seduta sul pavimento davanti al divano con attorno degli scatoloni

Purtroppo può succedere che la richiesta di un prestito non vada a buon fine in conseguenza di un rifiuto da parte della banca o finanziaria a cui ci si è rivolti. La cosa più importante è capire qual è il motivo per cui il prestito è stato rifiutato e soprattutto se e quando è possibile richiederne uno nuovo. Vediamo insieme tutti i dettagli.

Perché Un Prestito Viene Rifiutato?

Come abbiamo precedentemente detto, la cosa più importante è capire quali sono le motivazione per cui una banca o l'istituto di credito rifiutano il prestito. Questo potrà essere utile al momento di una successiva richiesta.

Ma analizziamo nel dettaglio i possibili motivi di un prestito rifiutato:

  • Reddito insufficiente o poco stabile: la rata del prestito risulterebbe quindi troppo elevata rispetto alla retribuzione mensile percepita o alle entrate indicate nella dichiarazione dei redditi;
  • Iscrizione al Crif come cattivo pagatore in seguito a ritardi nei pagamenti o mancato versamento di rate di precedenti finanziamenti contratti;
  • Molti prestiti in corso da cui deriva una condizione debitoria eccessiva.

Quando un prestito viene rifiutato è bene capire quali siano le motivazioni prima di ripresentare una nuova richiesta.

Cosa Succede Se Un Prestito Viene Rifiutato

Nel caso in cui la richiesta di prestito venisse rifiutata, avviene la segnalazione al CRIF: ciò comporta l'inserimento del proprio nome nelle banche dati dei sistemi di informazioni creditizie. Questo non corrisponde all'essere segnalati come cattivi pagatori ma semplicemente ad una registrazione di prestito negato.

Solitamente questa iscrizione al CRIF permane per 30 giorni, dopodichè viene eliminata: è una prassi assolutamente normale che serve ad informare le aziende del settore sulle motivazioni che hanno portato ad una valutazione negativa per la concessione del finanziamento.

Prestito Rifiutato: Posso Chiederne Un Altro?

Abbiamo visto che in seguito ad un prestito rifiutato si viene segnalati al CRIF e che questa segnalazione permane per 30 giorni.

Trascorsi questi 30 giorni è possibile presentare una nuova richiesta di prestito senza correre il rischio di vedersela rifiutata a causa della segnalazione alle banche dati.

Questo non significa che la successiva richiesta andrà con certezza a buon fine ma durante il periodo tra una richiesta e l'altra è possibile verificare le cause del rifiuto per evitare di ricapitare nella medesima situazione.

La cosa migliore è informarsi sulle soluzioni di prestito che ci sono a disposizione, parlando con consulenti del settore che possano consigliare la forma di finanziamento più adatta a quella specifica esigenza.

Richiedi un preventivo e una consulenza gratuiti