SIGNOR PRESTITO | TAN E TAEG LA DIFFERENZA
TAN e TAEG

TAN e TAEG: qual è la differenza

by in PRESTITI

Quando si decide di richiedere un prestito, il modo più utilizzato per scegliere l’agenzia a cui affidarsi è cercare su internet. In rete, si sa, si trova di tutto e non sempre le informazioni al riguardo sono chiare. Sigle incomprensibili, termini sconosciuti ai più, concetti espressi in una lingua che sembra ben lontana dalla nostra; insomma, invece di avere le idee chiare, si finisce per essere più confusi di prima.

In questo articolo cerchiamo di fare chiarezza su due delle sigle più frequenti quando si parla di prestiti e Cessione del Quinto: TAN e TAEG. Di cosa si tratta e perché è importante sapere a cosa corrispondono queste due sigle?

TAN E TAEG: cosa è bene sapere prima di chiedere un prestito

TAN e TAEG rappresentano rispettivamente, il Tasso Annuo Nominale e il Tasso Annuo Effettivo Globale d’interesse e sono due elementi costitutivi di un finanziamento.

TAN e TAEG sono dei parametri indispensabili da conoscere se si vuole procedere alla richiesta di un prestito poiché grazie a questi due valori si capirà quanto verrà a costare il prestito. Per questo, al momento di una valutazione generale sull’affidabilità e la convenienza di una finanziaria rispetto ad un’altra, è necessario essere a conoscenza di TAN e TAEG.

Il TAN, Tasso Annuo Nominale, è il tasso di interesse che si applica ad un prestito, ovvero la cifra in più che verrà restituita alla finanziaria al termine dell’anno, maturata sull’importo ricevuto. Questa somma aggiuntiva, riconosciuta a chi finanzia, non viene data in un’unica soluzione alla fine dell’anno ma viene ripartita su ogni rata.

Il TAEG, Tasso Annuo Effettivo Globale, è un indicatore che chiarisce il costo complessivo del prestito che comprende anche tutte le spese obbligatorie per l’apertura e il pagamento del finanziamento. In caso di mutui, ad esempio, il TAEG deve includere tutte le spese previste per la stipula del contratto: polizze aggiuntive, costi per le operazioni di pagamento, gestione della pratica.

Ai fini della scelta finale, è bene quindi raccogliere tutte le informazioni necessarie a confrontare le varie proposte per essere sicuri di prendere la decisione più appropriata alle proprie tasche.


TAGS: tassi
Ti è stato utile questo articolo? Condividilo.

Potrebbero interessarti