icona home home
icona cessione cessione del quinto
icona prestiti prestiti personali
icona liquidazione liquidazione
icona lavora con noi Lavora con noi

Prestiti e finanziamenti per la ristrutturazione della casa

15/07/2021
progetti
progetti
15/07/2021
pianta di un appartamento con alcuni oggetti tipici di una ristrutturazione come il rullo per dipingere e il metro a nastro.

Grazie alle tante agevolazioni e ai bonus previsti, in molti stanno cogliendo l'occasione di ristrutturare la propria casa.

Vediamo quali sono i prestiti per ristrutturare casa in modo sicuro e vantaggioso.

Il mutuo per ristrutturare casa

Il mutuo per ristrutturare casa è la soluzione indicata quando si ha necessità di effettuare ristrutturazioni profonde che interessano lavori di muratura e ristrutturazione degli impianti idraulici. In tal caso le somme sono superiori ai 30.000€ e, quindi, risulta conveniente adottare soluzioni come la stipula di un mutuo.

Lo svantaggio del mutuo per ristrutturare casa è avere un numero particolarmente alto di rate previste nel piano ammortamento e, inoltre, costringe a sostenere dei costi accessori per la stipula del contratto anche piuttosto elevati, come le parcelle notarili. Altro svantaggio è quello delle tempistiche, più lente rispetto ad un altro tipo di finanziamento.

Prestiti per ristrutturare casa: quale scegliere

Fra i vari tipi di prestito, i migliori per ristrutturare casa sono il prestito personale oppure la cessione del quinto.

Entrambi i finanziamenti possono essere utilizzati per qualsiasi tipo di intervento rispetto all'abitazione: siano essi interventi estetici, funzionali, interni o esterni alla casa, queste due tipologie sono assolutamente adatte allo scopo.

Sia prestito personale che cessione del quinto sono finanziamenti che non richiedono dei giustificativi di spesa. Questo significa che la cifra ottenuta può essere utilizzata per uno o più scopi senza la necessità di doverlo dichiarare.

Cessione del Quinto e Prestito Personale sono i finanziamenti più veloci per ristrutturare casa.

Tra cessione del quinto e prestito personale per ristrutturare casa ci sono alcune differenze sostanziali. La cessione del quinto è riservata a dipendenti statali, pubblici e privati e ai pensionati; prevede il rimborso tramite trattenuta diretta in busta paga/cedolino pensione che risulta quindi obbligatoria.

Il prestito personale, invece, può essere richiesto anche da un lavoratore autonomo, titolare di partita iva e ditta individuale.

La cessione del quinto, come anticipato, si caratterizza per il rimborso attraverso la trattenuta in busta paga e la peculiarità sta nel fatto che la rata non può superare un quinto della retribuzione netta mensile.

Entrambe le tipologie di finanziamento appaiono sicuramente più veloci se si ha bisogno di un prestito per ristrutturare casa in tempi brevi

Bonus per ristrutturare casa 2021

Attualmente sono presenti diverse agevolazioni per interventi sulla propria casa, come ad esempio l'Ecobonus o il Bonus ristrutturazioni 2021.

Nello specifico, il bonus ristrutturazioni prevede una detrazione fiscale del 50% entro il limite massimo di 96.000€ per lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria nel condominio o in edifici singoli (Scadenza 31 dicembre 2021).

Questo quindi risulta essere il momento ideale per rimettere a nuovo la propria casa perché si può usufruire di prestiti a tassi vantaggiosi e bonus volti ad alleggerire le spese.

Richiedi un preventivo